fbpx

Elogio delle erbacce

La prima osservazione che alcune delle persone che visitano per la prima volta il Giardino Epicureo fanno, riguarda le “erbacce” in esso presenti. Perché non le tagliate? Perché non pulite? Non avete paura degli incendi? Non vi sembra disordinato? C’è chi ha anche lasciato un commento sulla pagina Google del giardino, sottolineando questo “lato negativo”. Sono tante le motivazioni che dovrebbero spingerci ad agire in questo senso, ci sono addirittura delle leggi regionali e dei regolamenti comunali che obbligano a farlo. Purtroppo, l’ignoranza che sta alla base di questi provvedimenti ha ribaltato i ruoli, il criminale non è più chi appicca il fuoco ma chi non taglia l’erba, il nemico della società non è chi non rispetta la natura ma chi le lascia la libertà di esprimersi. La realtà, come è ormai consuetudine, viene ribaltata e chi ha più consapevolezza ha l’onere non solo di assumersi dei rischi ma anche di spiegarne le ragioni.
E’ per questo che abbiamo pensato di fare un Elogio delle erbacce, parafrasando il titolo di un bellissimo libro di Richard Mabey.
Il Giardino Epicureo non è solo un luogo di relax ma anche di riflessione e riflettendo sugli atteggiamenti che adottiamo nei confronti delle piante ci accorgeremo che non sono così diversi da quelli che adottiamo nei confronti degli altri esseri viventi (umani compresi) soprattutto quando intralciano i nostri piani.
Faremo un viaggio nel giardino alla scoperta del valori e delle ragioni che dovrebbero spingerci ad avere un atteggiamento più rispettoso di ciò che ci circonda, con l’intento, come scriveva Pia Pera, scrittrice e appassionata di giardinaggio, di acquisire “uno sguardo nuovo sulle erbacce, indomiti guerriglieri vegetali, dall’irreprimibile vitalità, da cui dipende la salvezza del pianeta“.
L’esperienza sensoriale-narrativa si terrà nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 luglio, dalle ore 18.00 in poi, ha una durata di circa 1 ora e mezza e sarà guidata da Massimiliano Capalbo. Il costo dell’esperienza è di: 12,00 euro.
Al termine sarà possibile consumare, facoltativamente, un aperitivo presso l’Emporio del giardino.
La prenotazione è obbligatoria, per farlo si può inviare una mail all’indirizzo info@ilgiardinoepicureo.it oppure telefonare o inviare un messaggio whatsapp al numero di telefono 378.0845238